Teramo: teatro a piazza Verdi

L.Falconi Di Francesco e G.R.Taraschi – architetti
F.Benedettini e R. Di Berardino – ingegneri – per la consulenza strutturale ed antisismica

Fotomontaggio: il teatro nel contesto urbano

Il teatro e la città.


Il teatro nel contesto storico-archeologico

La platea del teatro, il piano terra del Braga, il foyer di collegamento e il piccolo mercato della frutta e verdura.

Sezione longitudinale del teatro tra via Savini e via Stazio

Il teatro in Piazza Verdi come manufatto per una nuova definizione dello spazio piazza, posto in contiguità con il polo musicale, il teatro romano, l’anfiteatro romano e la piazzetta del Sole: unità culturale a molteplicità funzionale. 
Il teatro in Piazza Verdi innesca una nuova definizione dello spazio piazza: posto in contiguità con il polo musicale è pensato come un unicum culturale a molteplicità funzionale; inserito in un sistema di collegamenti pedonali e su gomma di grande importanza per il centro storico.

Il Teatro così localizzato aziona un sistema virtuoso, contributo allo sviluppo del benessere sociale economico e culturale della città.

La proposta progettuale costruisce un’occasione urbana di rilevanza per una definizione degli ambiti più strettamente connessi con la piazza Verdi.

Il teatro si pone come nuovo fronte urbano a costruzione d’una facciata sulla piazza, ciò secondo procedure tipiche del tessuto della città storica.

È importante cogliere la rilevanza del sito sia per la strategicità localizzativa, sia per l’importanza culturale del luogo, già sede di una istituzione musicale dalla lunga tradizione: un polo della cultura musicale dalla rilevanza regionale.

 Per il teatro sono ipotizzabili circa ottocento posti.

Ubicazione del Teatro di Teramo: Piazza Verdi

Area: 1450 mq sviluppabile su più livelli, con attività varie connesse

Dimensioni: 25 x 57 m

Posti platea + galleria: 879

Posti teatrino ridotto: 106

Posti teatro all’aperto: 220

Totalmente isolato sismicamente

 


Info sull articolo